Scantonatrici Idrauliche

No. Il sistema di taglio delle scantonatrici Simasv è autoregolante e quindi è possibile tagliare spessori diversi senza necessità di creare l'interspazio tra le lame superiori e inferiori.

Tra le diverse versioni di scantonatrici offerte vi è la serie LC che può tagliare spessori da 8 a 10 mm.

Le scantonatrici ad angolo fisso effettuano il taglio a 90°, mentre tra i diversi modelli delle scantonatrici ad angolo variabile si parte da un angolo di 30° e si arriva fino a 180°.

Certamente. E' possibile tagliare lamiere in acciaio inox anche se la maggiore durezza del materiale consente il taglio di spessori inferiori rispetto alle lamiere in ferro normale.

Una volta regolato l'angolo di taglio mediante i volantini è possibile bloccarlo agendo sui perni previsti allo scopo sui volantini stessi.

L'asta di battuta interna posta sul lato destro della macchina permette di fissare la profondità di taglio desiderata.

Sì, è sufficiente regolare i premilamiera laterali meccanici posti ai lati della testa.

La corsa del gruppo lame può essere regolata mediante il limitatore di corsa posto sopra la testa tranciante. La regolazione della corsa può essere utile quando si vogliono eseguire tagli di lunghezza inferiore all'intera lunghezza della lama.

Le prime si utilizzano per eseguire tagli con angolo minimo totale di 30° e le seconde con tagli minimi di 60°.

La serie AF/P delle scantonatrici ad angolo fisso e la serie AV/PA delle scantonatrici ad angolo variabile sono predisposte per montare la testa a punzonare.

Nella serie ad angolo fisso è possibile arrivare a un diametro massimo di 60 mm e nella serie ad angolo variabile fino a un diametro massimo di 40 mm.

Si deve posizionare l'apposito selettore sull'unità di taglio e si deve togliere il portapunzone, svitando le apposite ghiere.

No, la macchina ha doppia regolazione, una per la scantonatura e una per la punzonatura. Le lame non interferiscono.